logo Buildlab.com

Giardini Giapponesi

pagina 1 di 2 [ printer friendly stampa ... ]

1° Corso di Giardini Giapponesi

Affascinante, spettacolare, meraviglioso e suggestivo sono solo alcuni degli aggettivi usati per esprimere l'emozione di chi per la prima volta vede un giardino giapponese. Pochi elementi naturali, sapientemente collocati, sono in grado di creare giochi prospettici e trucchi visivi che danno l'illusione di uno spazio illimitato. Acqua, pietre e alberi, sono i tre semplici elementi caratteristici del giardino giapponese, che si rincorrono, che si specchiano, annunciando le stagioni e segnando il passare del tempo, ma soprattutto si fondono in un magico scenario, creando suggestive atmosfere che rendono sorprendente ogni scorcio visivo. L'Università del Bonsai - Crespi Bonsai, dal 5 al 7 settembre, presso la sede di Parabiago (Mi), organizza il primo Corso teorico-pratico sul giardino giapponese, tenuto dal Maestro Masao Kobayashi che prevede il rilascio da parte dell'Università del Bonsai di un attestato di partecipazione. Un'occasione unica dove imparare e scoprire i segreti dell'antica arte giapponese di progettare e realizzare giardini in maniera professionale. Durante il corso, gli allievi avranno l'opportunità di creare un proprio giardino giapponese sotto la guida del maestro.

miniatura di una fotografia a colori di un giardino giapponese (fonte: http://www.crespibonsai.it/ita/ita.htm)

Obiettivi del corso


Il corso affronta tutte le tematiche, tecniche ed estetiche, che abbracciano l'arte del giardino giapponese, approfondendone i principi fondamentali legati specificatamente alla progettazione e alla conoscenza dei materiali; offre, inoltre, la possibilità agli studenti di applicare concretamente quanto appreso durante le lezioni con un'esperienza diretta.
Esso mira a formare persone che, attraverso una cultura interdisciplinare delle componenti che caratterizzano il giardino giapponese, siano in grado di fornire consulenze, progettazioni e realizzazioni sia per progetti legati alla sfera privata, sia per progetti legati alla sfera pubblica.
La formazione è orientata a preparare tecnici in grado di elaborare la progettazione, curare la realizzazione e la gestione di impianti a verde orientali.
Peculiarità del corso è di far conoscere il processo multidisciplinare di progettazione di sistemi giapponesi, comprendendone l'organizzazione ed il funzionamento, e di contribuire a valutarne e risolverne i problemi attraverso interventi di trasformazione sostenibili in rapporto ai caratteri insediativi e ambientali del contesto in cui si va ad operare.

Perchè partecipare


Il corso è orientato alla formazione di una figura professionale in grado di conoscere e comprendere i caratteri fisico-spaziali ed organizzativi di un sistema ambientale, nelle sue componenti naturali ed antropiche, come quello giapponese, capace di rapportarlo al contesto socio economico e territoriale occidentale, rilevandone le caratteristiche geomorfologiche, vegetazionali e insediative.

Chi non deve mancare


Il 1° corso di giardini giapponesi si rivolge a: architetti, architetti del paesaggio, paesaggisti, giardinieri e lori diretti collaboratori. Appassionati di bonsai e del verde.

Metodo di lavoro


Verranno trattati argomenti e temi strettamente attinenti all'architettura dei giardini giapponesi, analizzandone sia l'evoluzione storica, i materiali utilizzati, le metodologie di intervento, sia l'approccio tecnologico, botanico e sensoriale.
Lo svolgimento della didattica sarà caratterizzato da momenti di confronto reale con elementi strutturali che contraddistinguono la progettazione.

Durata e orari


Il corso si svolge nelle giornate di venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 settembre. Gli orari sono dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

Materiale didattico


Ad ogni studente verrà consegnata una dispensa riassuntiva completa del programma svolto durante il corso, block notes e penna.
Utilizzo da parte degli allievi di materiali originali, forniti direttamente dalla scuola, per la prova pratica: alberi, pietre, erbacee, sabbia, ecc.

Quota d'iscrizione


700,00 Euro + I.V.A. 20%: quota totale 840,00 Euro. La quota comprende: dispensa, block notes, penna, materiale in uso per prova pratica e colazioni presso un ristorante di Parabiago (Mi).

Modalità d'iscrizione


Il corso accoglierà un massimo di 35 studenti. In caso non si raggiungesse il numero minimo di 12 partecipanti il corso non sarà effettuato. Per iscriversi è necessario inviare il modulo di iscrizione, allegando la quota d'iscrizione (860,00 Euro). Le iscrizioni si chiudono il 9 agosto 2003.

Rinuncia


È possibile rinunciare all'iscrizione entro e non oltre il 20 agosto 2003, comunicando per iscritto la disdetta; in tal caso verrà restituita l'intera quota d'iscrizione versata trattenendo un 5% per spese di segreteria. Se pervenuta successivamente a tale data verrà trattenuto l'intero importo.
In ogni caso è sempre possibile sostituire la persona iscritta oppure scegliere di frequentare il corso nell'edizione successiva. Per la scarsità dei posti disponibili, si prega di comunicare al più presto l'eventuale rinuncia.
autore: buildlab.com
pubblicato il : 24-6-2003
miniatura di una fotografia a colori di un giardino giapponese (fonte: http://www.crespibonsai.it/ita/ita.htm) Subarashii, magnifico, splendido, meraviglioso, eccezionale, un termine giapponese superlativo, usato in origine per descrivere la maestosa bellezza scenica delle isole giapponesi. È stato ispirato dalla natura e va ad affiancarsi alla visione estetica universale della cultura del Paese del Sol Levante, che invade l'architettura, i giardini e il cibo.

NAVIGAZIONE
1. 1° Corso di Giardini Giapponesi
2. Programma del corso

ARTICOLI CORRELATI
miniatura della fotografia a colori di ghiaia e suiseki di un giardino giapponese del Centro Crespi Bonsai a Parabiago. (fonte: http://www.crespibonsai.com/) Crespi Bonsai [19-9-2001]
Crespi Bonsai, centro specializzato nella vendita e cura dei bonsai e di tutto quel che vi sta intorno a partire dall'arredamento dei giardini giapponesi, è stato fondato da Luigi Crespi nel 1979 alle porte di Milano, precisamente a Parabiago in Corso Sempione 35.

BIOGRAFIE
miniatura di una fotografia a colori del Maestro Masao Kobayashi (fonte: http://www.crespibonsai.it/ita/ita.htm) Kobayashi, Masao "Non è necessario puntualizzare che il giardino giapponese è universalmente riconosciuto un'eccezione nell'arte dei giardini. Prendendo spunto dalla naturale bellezza del paesaggio giapponese ed essendo in armonia con esso, il giardino giapponese va un passo oltre, diventando il luogo di residenza ideale per gli uomini." Masao Kobayashi

AZIENDE
logo crespi bonsai Crespi Bonsai
Corso Sempione, 35
20015 Parabiago (Mi)
Italia
tel. +39 0331 491850
fax. +39 0331 559410
homepage

LIBRI
miniatura a colori della copertina del libro “ Bonsai - Cultura Estetica Progetto” di Michele Andolfo, Antonio Ricchiari. (fonte: http://www.crespibonsai.com/) Bonsai. Cultura Estetica Progetto Michele Andolfo, Antonio Ricchiari
Per la prima volta un testo che affronta il tema dell'estetica e dei principi artistici applicati al bonsai. Una ricerca elaborata e sviluppata del disegno per la progettazione di un bonsai, condotta con una didattica innovativa per contenuti, argomenti trattati e metodologia.
miniatura a colori della copertina del libro “Il bonsai in Italia” di G.Genotti. (fonte: http://www.bonsaido.com/Libreria/libreria.htm) Il bonsai in Italia G. Genotti
Da più di trent'anni il prof. Genotti si dedica con passione e dedizione all'insegnamento ed alla divulgazione dell'arte bonsai.
Questo suo ultimo libro e' indirizzato a tutti coloro, sia principianti che non, che vogliono approfondire particolari aspetti e tecniche del bonsai spesso trascurati in altri testi come, per esempio, le erbe di compagnia e kusamono, gli stili mame e shoin, i tronchi morti con vene vive ...
miniatura a colori della copertina del libro “Masahiko Kimura - il grande tecnico del bonsai contemporaneo” di Masahiko Kimura. (fonte: http://www.crespibonsai.com/) Masahiko Kimura - il grande tecnico del bonsai contemporaneo Masahiko Kimura
Masahiko Kimura, il piú grande artista bonsai, svela molte delle tecniche che gli hanno permesso di realizzare spendidi esemplari di bonsai.
Creare il proprio giardino giapponese Associazione di ricerche sul giardino giapponese
Questo libro presenta alcuni dei progetti realizzati da quattro membri dell’Associazione, ciascuno con il suo stile, attraverso i quali non solo si può apprezzare la bellezza del giardino giapponese moderno, ma anche capirla e utilizzarla per la creazione del proprio giardino.



1. 1° Corso di Giardini Giapponesi 2. Programma del corso >>
Tutto il materiale in questo sito è copyright © Franco Ponticelli E' vietata la riproduzione anche parziale. Buildlab.com e Franco Ponticelli non sono collegati ai siti recensiti e non sono responsabili del loro contenuto. Tutti i marchi e i loghi citati sono proprietà dei rispettivi proprietari.